Travel

Le 5 Cose Imperdibili della Città dei Sassi, Matera

matera a

La nostra prima volta in Basilicata e Puglia non poteva che andare in modo migliore. Abbiamo iniziato il nostro on the road in Sud Italia partendo dalla Città dei Sassi. Ad aspettarci c’era il nostro amico Cristiano, conosciuto grazie ad Instagram, e sua moglie Maria, i quali ci hanno raccontato Matera e mostrato i suoi angoli più caratteristici.

Matera negli ultimi anni ha visto la sua meritata rinascita passando da “Vergogna Nazionale”, nel 1950, a Patrimonio Nazionale dell’ UNESCO e Capitale Europea della Cultura nel 2019

La particolarità della Città dei Sassi è proprio la presenza delle tipiche abitazioni scavate interamente nei sassi. Matera infatti si può suddividere in due rioni principali: il Sasso Barisano ed il Sasso Caveoso, che si trovano a ridosso della Gravina.

Il nostro tour di un giorno è iniziato proprio dal Sasso Barisano, dove era collocato il nostro B&B “La Teresina Holiday Home”.

Le 5 cose imperdibili della Città dei Sassi

Dotatevi di scarpe comode e partiamo alla scoperta delle 5 cose imperdibili della Città dei Sassi.

1- Chiese Rupestri

Tra le bellezze tipiche di Matera possiamo nominare le famose Chiese Rupestri, ovvero edifici religiosi risalenti all’Alto Medioevo, scavati anch’essi all’interno della roccia. Pensate che nella Città dei Sassi si possono contare più di 150 chiese rupestri!

Tra le più caratteristiche, consigliamo di non perdere la Chiesa di S.Pietro Barisano, una delle più grandi della città in cui si può ammirare l’antico spazio ipogeo sottostante, e la Chiesa di S. Lucia alle Malve con i suoi suggestivi affreschi.

Nel Sasso Caveoso si trova una delle più suggestive Chiese Rupestri, Santa Maria de Idris, incastonata in una rupe rocciosa, con ai piedi un panorama spettacolare che domina sulla città. 

2- Cattedrale di Matera

La Cattedrale è un imponente edificio di stile romanico pugliese, dedicato alla Madonna della Bruna e a Sant’Eustachio. Essa si erge nel punto più alto di Matera, la Civita, la zona più antica dei Sassi. Entrando all’interno, si rimane meravigliati dalla ricchezza nei dettagli, pensate che ogni capitello è decorato con motivi differenti l’uno dall’altro e dalle decorazioni dorate.

3- Vedute su Matera

Passeggiando per la città, ci sono innumerevoli occasioni per fermarsi ed ammirare i sassi dalle vedute che Matera offre. Tra questi, i più suggestivi sono a nostro avviso l’affaccio da Piazzetta Pascoli, dove di sera si può ammirare un “presepe” composto da tante luci che illuminano le casette disseminate sulla roccia, ed il Belvedere Luigi Guerricchio, raggiungibile da Piazza Vittorio Veneto, da cui si può godere della vista della Cattedrale.

4- Belvedere di Murgia Timone

Osservare Matera da qui è a dir poco emozionante. Oltre a godere dello spettacolo dei sassi nella loro interezza, potrete avventurarvi nella visita delle chiese rupestri, presenti qua e là per la montagna, oppure semplicemente rilassarvi e contemplare tanta magnificenza che si presenta davanti ai vostri occhi.

5- Visita alla Casa Grotta

Una visita ad uno dei sassi, allestiti con gli oggetti tipici dei precedenti abitanti materani, è doverosa. Noi abbiamo visitato la Casa Grotta “C’era una volta” situata in Via Fiorentini. Pagando una piccola cifra, abbiamo potuto vedere una tipica casa materana che, fino al 1956, era abitata da una famiglia contadina del luogo. Riuscire a vedere ed immaginare come fosse la vita domestica degli antichi materani è stata un’esperienza entusiasmante!

Il cibo tipico di Matera

Oltre a questi 5 punti riguardanti cosa vedere a Matera, non possiamo tralasciare una componente fondamentale dei nostri viaggi made in Italy: il cibo!

A Matera si possono gustare il tipico pane, diventato prodotto Igp grazie alle sue qualità storiche ed organolettiche,  ed il peperone crusco, che si abbina perfettamente a molti piatti della cucina tipica.

Un consiglio per un pranzo veloce ma gustosissimo è di provare la Puccia da Pucceria 4/4, che si trova vicino alla via principale. Ovviamente, il nostro pranzo è stato proprio a base di questo pane Pugliese farcito però con i prodotti tipici della Basilicata!

Buona visita di questo gioiello Italiano!


Se avete più giorni a disposizione, perché non esplorare la bellissima Regione della Basilicata? Vi lasciamo questa mappa interattiva con un’idea di itinerario on the road. Che ne dite?

Per maggiori informazioni su Pietrapertosa, Craco e Castelmezzano vi lasciamo i link dei nostri bravissimi amici blogger:

2 Commenti

  • Mi vergogno a dirlo ma a Matera ancora non sono stata mai ragazzi! Eppure dovrò recuperare perché quelle viste e le case nelle grotte mi hanno davvero colpito tantissimo. Il lato positivo è che adesso posso seguire i vostri consigli per viverla al meglio 😉

    • Devi approfittare di un bel ponte Simona e goderti Matera lentamente e perderti nelle sue vie uniche al mondo! Siamo sicuri che ti piacerà moltissimo. 😀
      Grazie per aver letto l’articolo <3

Lascia un Commento