Veneto

Borghetto sul Mincio cosa vedere e cosa fare nel magico borgo dei mulini

borghetto sul mincio e casette colorate

Adagiato sul fiume Mincio, in completa armonia con la natura circostante, si trova uno dei borghi più romantici che abbiamo mai visto: Borghetto sul Mincio.

Situato a due passi dal Lago di Garda, Borghetto è come una cartolina che non ti stancheresti mai di guardare.

Se sei curios* di scoprirlo sei nel posto giusto perché oggi ti raccontiamo di Borghetto sul Mincio cosa vedere e cosa fare in uno dei borghi più belli d’Italia!

Borghetto sul Mincio cosa vedere

Dove si trova e come arrivare

Borghetto sul Mincio cosa vedere

Borghetto sul Mincio è una frazione del comune di Valeggio sul Mincio, in provincia di Verona. Ci troviamo in una zona a confine tra il Veneto e la Lombardia ed infatti Borghetto si trova alla stessa distanza sia da Mantova che dal suo capoluogo.

Borghetto si raggiunge facilmente dalle strade provinciali interne, se provieni da Mantova e Verona. Se arrivi da Milano, prendi l’autostrada A4 in direzione Desenzano sul Garda ed esci a Pozzolengo per poi seguire le indicazione per Borghetto.

Per parcheggiare a Borghetto ci sono diverse aree a pagamento dove lasciare l’auto, situate nei dintorni del centro storico:

  • In Via Michelangelo Buonarroti, all’altezza dell’Osteria il Borgo dei Templari
  • In Via Andrea Mantegna, nei pressi dell’incrocio con Via Raffaello Sanzio
  • In Via Raffaello Sanzio, nei pressi della Ciclovia Mantova-Peschiera
  • In Via Buonarroti, all’altezza dell’incrocio con Via Giotto
  • Il Parcheggio Privato Regia Rosetta in Via Giotto

Borghetto è facilmente raggiungibile anche in treno. Infatti la stazione di Valeggio si trova a soli 5 minuti a piedi dal centro storico e i treni che la collegano partono dalle principali stazioni di Mantova e Verona.

Borghetto sul Mincio storia

ingresso antico di borghetto sul mincio

La storia di Borghetto nasce e si sviluppa in simbiosi con le rive del fiume Mincio.
Il primo insediamento risale all’epoca Longobarda, da cui deriva il nome “Borghetto” ovvero “insediamento fortificato“.

L’immagine dell’antico borgo medievale venne modificata dalla costruzione del Castello Scaligero e soprattutto dal Ponte Visconteo che modificò radicalmente la topografia del centro, impedendo la navigabilità del fiume come soluzione di difesa da attacchi nemici.

Nel periodo del dominio veneziano (1405-1796) Borghetto perse la sua funzione di roccaforte e diventò un importante centro molitorio che vide la costruzione di decine di mulini e peschiere.

Restiamo in contatto!

Prima di scoprire cosa vedere a Borghetto sul Mincio, che ne dici di iscriverti alla newsletter? Riceverai subito in regalo la Guida dei Borghi Sconosciuti d’Italia!

Cosa vedere a Borghetto sul Mincio

L’attrazione principale di Borghetto, oltre i suoi vicoli pittoreschi, sono gli antichi mulini da cui un tempo dipendeva il sostentamento degli abitanti del luogo. Oggi ne sono rimasti tre intatti e all’interno vi sono stati ricavati degli alloggi per coloro che vogliono rivivere l’atmosfera dell’epoca, svegliandosi al mattino con i colori ed i suoni del fiume Mincio.

Ponte Lungo Borghetto sul Mincio
Ponte Lungo o Ponte Visconteo

Il Ponte Visconteo, noto anche come Ponte Lungo per la sua incredibile lunghezza (590 m) è un autentico capolavoro di ingegneria. Fatto costruire nel 1393 per volere di Gian Galeazzo Visconti, aveva la funzione di collegare le due sponde del fiume e di ostacolare eventuali invasioni provenienti da nord.

Del ponte, nonostante sia un rudere, sono ben visibili le torri sporgenti e le merlature e le due grandi fortificazioni poste ai due lati della struttura.

Castello Scaligero borghetto sul mincio
Castello Scaligero, da dove potrai avere una bellissima visuale di Borghetto

In posizione dominante rispetto alla Valle del Mincio si erge il Castello Scaligero che mantiene ancora intatto il suo aspetto medievale.

A causa del terremoto del 1117 la sua parte più antica venne rasa al suolo. Resta solo la Torre Tonda e uno dei tre ponti che conduce nella parte più ampia del complesso, di cui oggi rimangono solo i ruderi delle mura perimetrali.

Merita infine una visita la Chiesa di San Marco Evangelista. Costruita sui resti di un’antica pieve del XI secolo, venne usata anche come luogo di controllo dei templari.

Cosa mangiare

Se decidi di fermarti a mangiare a Borghetto sul Mincio devi assolutamente assaggiare il famoso tortellino di Valeggio, la cui tradizione affonda le radici nei secoli.

La fama del tortellino è legata soprattutto alla leggenda medievale che ha come protagonista l’amore di Malco, capitano delle truppe milanesi, il quale si innamorò di Silvia, una delle ninfe del fiume.
Quest’ultima, accusata di stregoneria da una contendente del soldato, convinse Malco a seguirla. I due fuggirono nella notte e quando i soldati arrivarono sulle sponde del fiume, trovarono un fazzoletto annodato, simbolo del loro amore.
Inutile dire che questa leggenda rende Borghetto uno dei borghi più romantici d’Italia!

Il tortellino, la cui forma prende proprio ispirazione dal nodo del fazzoletto, viene cucinato in brodo, anche nei periodi estivi, oppure con burro e salvia. Una vera delizia!

Cosa vedere vicino a Borghetto sul Mincio

Barchetta sul fiume mincio

Se volessi visitare i dintorni di Borghetto sul Mincio, hai solo che l’imbarazzo della scelta. Nelle vicinanze infatti si trovano tantissimi borghi e luoghi meravigliosi. Tra questi ti consigliamo di vedere:

  • Il Parco Sigurtà a Valeggio sul Mincio, uno dei parchi più belli d’Italia, noto per la sua fioritura dei tulipani, tra le più caratteristiche del nostro Paese
  • Nel mantovano, a pochi chilometri di distanza, si trova il delizioso borgo di Castellaro Lagusello
  • In trenta minuti di auto si possono inoltre raggiungere le città d’arte di Mantova e Verona, ricca di fascino e storia.

Conoscevi già Borghetto? Speriamo di averti dato l’ispirazione a visitare questo magico borgo veneto!

Se vuoi scoprire altri borghi italiani ti invitiamo a consultare la sezione Borghi d’Italia dove troverai la giusta ispirazione per il prossimo weekend fuori porta.

Ti mandiamo un saluto!

Elisa & Simone

Potrebbe Interessarti Anche

Nessun commento

    Lascia un Commento