Lazio

Bassano in teverina cosa vedere: alla ricerca del campanile nascosto

vista di bassano in teverina

Bassano in Teverina è uno di qui borghi che, nonostante sia quasi sconosciuto, riesce a sorprenderti. Non solo per la bellezza del contesto naturale in cui si trova e per le sue architetture medievali, ma anche per i “misteri” che custodisce.

Se sei amante dei borghi della Tuscia, non puoi perdere la tappa in questo piccolo gioiello, facente parte del club dei Borghi più Belli d’Italia, situato a metà tra Viterbo e Orte.
Scopriamo insieme Bassano in Teverina, cosa vedere e il mistero del Campanile nascosto!

Bassano in Teverina cosa vedere

La Torre dell’Orologio e il Campanile nascosto

La prima cosa che salta all’occhio non appena si giunge a Bassano in Teverina è l’enorme torre che sovrasta il piccolo centro abitato, popolato da poco più di 1000 anime.
Entrando dall’ingresso di Piazza Nazario Sauro, subito sulla destra in Via delle Fonti, troverai l’ufficio turistico del comune, da cui partono le visite guidate per scoprire il mistero della Torre dell’Orologio.

Ma dove si cela il mistero della Torre?
A una prima occhiata sembrerebbe una normale torre, fino a che non si notano due campane poste alla sua sommità. Entrando nell’edificio e salendo i primi gradini ci si rende sempre più conto che i blocchi in peperino che compongono la torre sono stati posti per ricoprire l’antico campanile.

Per visitare il campanile bisogna camminare sulle rampe di scale poste all’interno di un intercapedine di 70 cm che divide le due costruzioni. Una scoperta sensazionale che regala a Bassano in Teverina l’unico caso simile al mondo!

bassano in teverina cosa vedere
L’ingresso di Bassano in Teverina con il Campanile che spunta al centro.

Il campanile è alto ben 27 metri ed è diviso in quattro piani, ognuno con caratteristiche ed elementi differenti. Al primo piano le finestre sono bifore e sorrette da colonne, molte delle quali con forme antropomorfe, chiamate telamoni. Alcuni di questi sono buffi ed insoliti: quelli rivolti verso la Valle del Tevere mostrano degli attributi maschili molto pronunciati, quasi a voler intimorire eventuali nemici della forza e virilità che avrebbero trovato in caso di attacco agli abitanti bassanesi.

Salendo man mano ai vari piani le colonne si fanno sempre più sottili e, oltre a ritrovare la presenza dei telamoni, possiamo notare colonne a forma di tortiglione.
Arrivati al tetto, realizzato in capriate a crociera, si possono ammirare da tutti e quattro i lati dei panorami pazzeschi verso il centro storico, l’Appennino e la Valle del Tevere.

Se ti chiedessi perché il campanile venne coperto dalla Torre dell’Orologio, resta ancora un mistero. Mentre alcuni ipotesi fanno riferimento alla volontà di fortificare l’antica costruzione altre alludono alla volontà di nascondere per pudicizia le statue che presentano in maniera pronunciata gli organi maschili.

ragazzi e cane nella via del borgo di bassano in teverina

Quello che è certo è il periodo di costruzione del campanile, tra il 1000 ed il 1300, e la funzione che aveva un tempo, ovvero torre campanaria della Chiesa di Santa Maria dei Lumi. Trovandosi però a 12 metri dalla chiesa ed essendoci un altro campanile proprio sopra di essa, rimase inutilizzato per molto tempo.

Il campanile è visitabile solo nei weekend e tramite visita guidata con i seguenti orari:
– Orario estivo: sabato 15-19, domenica 10-12 / 15-19
– Orario invernale: sabato 15-18, domenica 10-12 / 15-18

Spesso vengono effettuate delle aperture straordinarie. Il nostro consiglio è di dare un’occhiata al sito ufficiale di Bassano in Teverina per restare aggiornati.

Il centro storico di Bassano in Teverina

centro storico di bassano in teverina
Uno dei tanti scorci stupendi del centro storico di Bassano in Teverina

Vicino al campanile nascosto si trova la Chiesa di Santa Maria dei Lumi, interessante esempio di architettura romanica, costruita tra il 1000 ed il 1200. L’edificio è stato realizzato in peperino e presenta al suo interno un’atmosfera spoglia e buia che ricorda l’aspetto delle chiese del centro storico di Orvieto. A proposito, se non hai mai visitato Orvieto ti suggeriamo di partire dal nostro articolo su Orvieto cosa vedere.

Per una vista pazzesca sul borgo e sulla vallata, prendi Via del Belvedere, adiacente alla basilica. Cammina per circa 200 metri e potrai ammirare un panorama privilegiato sul borgo, con la torre in bellavista che domina tutto il contesto.

Proseguendo invece su Via delle Fonti, arrivando all’estremità opposta del centro storico, potrai vedere i resti della Fontana Vecchia, voluta nel 1576 dal cardinale Madruzzo, e potrai camminare su una piccola piazza con la pavimentazione a scacchiera di colore bianco e nera. Per le sue dimensioni ci ha subito ricordato quella presente al borgo medievale di Votigno di Canossa, in Emilia Romagna.

Dove si trova Bassano in Teverina

Piazza a scacchiera di bassano in teverina
Bassano in Teverina cosa vedere: la Piazza a scacchiera

Bassano in Teverina si trova nella Tuscia viterbese, al confine con la regione Umbria, ad una altitudine di circa 300 metri.
Il borgo dista poco più di un’ora da Roma ed è facilmente raggiungibile in auto tramite l’autostrada A1 in direzione Orte. Se intendi arrivare con i mezzi pubblici, risulterà più complicato in quanto dovrai raggiungere la stazione di Orte in treno e poi arrivare a Bassano in Teverina in autobus, per un viaggio di circa 2 ore.

Cosa vedere nei dintorni di Bassano in Teverina

centro storico bassano in teverina nella tuscia

Una volta terminata la gita a Bassano in Teverina ti consigliamo di visitare anche i dintorni. Data la sua posizione dall’antico borgo si possono raggiungere diverse località situate in Umbria e nel lazio.

Se desideri visitare alcuni borghi umbri puoi raggiungere in poco tempo Narni, Orvieto ed Amelia, uno dei più graziosi tra i borghi nascosti dell’Umbria.
Rimanendo nel Lazio invece a pochi chilometri si trova il Parco dei Mostri di Bomarzo, Vitorchiano, Montefiascone ed il borgo fantasma di Celleno.

Avevi mai sentito parlare di Bassano in Teverina e del suo campanile?
Conosci altri luoghi che nascondono misteri o caratteristiche insolite?
Lascia un commento e restiamo i contatto!

Un saluto da Elisa & Simone

You Might Also Like

No Comments

    Leave a Reply